Reviews

Allaround Metal, Italy [4/5]

09/28/2012
Erase And Reborn The Humanity
2012, Metal Scrap Records.
Che incazzatura interiore purissima e sfrontata per questi ucraini grind-corer Sectorial. Ben ventitre tracce, una più bastarda dell'altra, infarcite di riff spigolosi, velocità d'esecuzione sempre tirata in quinta, sessione ritmica al cardiopalma, screaming hardcorazzo, qualche momento un po' più tranquillizzante, cambi di tempo che non lasciano riposare e grancassa messa a dura prova. Il tutto ci ricorda ovviamente i grandiosi Napalm Death.
C'è poco da dire, le canzoni hanno una durata minima ma sanno essere d'impatto, in più la band sembra aver capito che, vista la poca originalità del genere, sia bene piazzare qualcosa di, bene o male, distintivo in ogni singola traccia.
I Sectorial, dunque, tirano fuori giusto quel che serve per far impazzire i fans del grind, ricreando una perfetta armonia tra mosh-pit violentissimo, headbanging e calci & pugni volanti. Un macello sonoro, suonato con rabbia e cuore!

← Reviews



© 2000–2020 SectorialПредставиться — Created by Annexare.com